Home Salute Integratori Alimentari Termogenici: Integratori per Dimagrire

Termogenici: Integratori per Dimagrire

integratori termogenici

Si definiscono integratori termogenici quei prodotti in grado di ottimizzare l’azione brucia grassi all’interno del corpo anche quando questo è a riposo.

Fino a qualche anno fa il termine termogenico faceva riferimento a un integratore prevalentemente di natura chimica, mentre recentemente sono stati sviluppati dei termogenici naturali che contribuiscono a migliorare un percorso orientato alla perdita di peso e di massa grassa, coadiuvando il regime alimentare dietetico controllato.

Spieghiamo ora nel dettaglio cosa sono gli integratori termogenici, come essi funzionano e per cosa si utilizzano.

Cosa sono gli integratori termogenici?

I prodotti termogenici si caratterizzano per favorire la perdita della parte grassa in eccesso attraverso un processo che potremmo definire termico (da qui il termine integratore termogenico).

Gli integratori alimentari termogenici aumentano il calore corporeo allo scopo di bruciare grasso, sfruttando quel meccanismo chiamato, appunto, Termogenesi.

Se per accendere un fuoco nel camino occorre la legna, l’incremento del calore corporeo generato dal termogenico necessita dei tessuti adiposi che forniscono il grasso eccedente da poter “bruciare”. È come se la componente grassa alimentasse il “fuoco” che genera calore all’interno del corpo.

Se ti stai quindi chiedendo come funziona un integratore termogenico, eccolo spiegato.

L’assunzione del prodotto provoca un incremento della temperatura corporea, con la diretta conseguenza di una più spiccata richiesta di lipidi (grassi) i quali sono messi a disposizione per essere bruciati.

In pratica i grassi vengono utilizzati per produrre calore, grazie anche all’attivazione di quella che è la termogenina, ossia una proteina.

Lo scopo di un integratore termogenico è, dunque, quello di migliorare il rendimento del metabolismo, in modo da incentivare un’azione brucia grassi, riducendo la componente adiposa.

Non a caso si parla anche di integratori brucia grassi termogenici, intendendo proprio questa tipologia di prodotti.

I termogenici funzionano?

Alcuni studi hanno voluto dimostrare come determinati integratori termogenici, assunti secondo le corrette dosi prescritte, hanno offerto un sensibile contributo alla perdita di peso, attraverso un’azione orientata alla riduzione degli accumuli grasso nel tessuto adiposo.

Tuttavia, se ti aspetti il miracolo, allora rimarrai deluso.

Il motivo? Eccolo spiegato: nessun alimento, nessuna sostanza, nessun integratore, da soli, possono permetterti di raggiungere risultati strabilianti dal punto di vista della perdita del peso.

Ciò significa che se assumerai integratori termogenici senza abbinare un regime alimentare ipocalorico controllato e un minimo di attività fisica, il tuo peso difficilmente calerà in maniera tangibile e rischierai di rimanere deluso.

termogenici, per quanto utili ed efficaci, sono soltanto una parte della soluzione.

L’obiettivo di perdita di peso non può (e non deve) fondarsi unicamente sull’assunzione di integratori termogenici.

Quello che invece è lecito attendersi dall’integrazione termogenica è un “qualcosa in più”, un elemento bonus in grado di migliorare gli effetti dieta.

Termogenici per Dimagrire

I termogenici per dimagrire sono molto ricercati, e la perdita di peso è proprio il motivo del loro successo.

Il mercato di oggi propone un vasto assortimento di prodotti termogenici brucia grassi, che variano dai prodotti termogenici naturali a quelli sviluppati interamente in laboratorio, da termogenici blandi a termogenici potenti.

Mai come in questo caso, scegliere il prodotto più potente non è necessariamente la scelta migliore, dato che potrebbero insorgere alcuni effetti collaterali, a seconda della propria predisposizione individuale.

Scegliere il miglior termogenico, quindi, è una questione che va oltre la mera scelta della sostanza più efficace, e andrebbe valutata tenendo conto delle proprie tolleranze personali.

Termogenici: effetti collaterali

Gli integratori termogenici fanno male?

In linea di massima, il loro utilizzo è relativamente sicuro, ma ad alti dosaggi potrebbe avere alcune controindicazioni non proprio piacevoli.

Tra gli effetti collaterali, infatti, troviamo disturbi quali:

  • Insonnia
  • Ipertensione
  • Tachicardia
  • Tensione nervosa
  • Mal di testa
  • Nausea
  • Problemi renali
  • Problemi cardio – vascolari

Questo è dovuto al fatto che gli elementi contenuti negli integratori alimentari termogenici sono, in genere, degli eccitanti che vanno ad agire sul sistema nervoso e sul metabolismo, creando comunque uno “scompenso”.

Ovviamente chi nutre particolare sensibilità a questo genere di elementi potrebbe essere coinvolto in qualche disagio, come pure chi già soffre di determinate patologie.

Per questi motivi è consigliabile seguire scrupolosamente le indicazioni riportate sull’etichetta del prodotto che si intende utilizzare.

Esempi di Termogenici

Nel corso del tempo, sono state scoperte un gran numero di sostanze termogeniche,  capaci di coadiuvare il processo di attivazione del metabolismo.

Tuttavia, è quasi sorprendente constatare come alcune sostanze che consumiamo giornalmente possiedano potenti effetti termogenici; è il caso della caffeina, ad esempio, così come della Piperina, contenuto all’interno del pepe nero.

Qui di seguito riportiamo alcune delle sostanze termogeniche più comuni da trovare negli integratori commerciali:

  • Caffeina: si estrae dal caffè che ancora non ha iniziato il processo di tostatura. In questa condizione la sostanza combatte l’innalzamento della glicemia ed evita il formarsi di nuove cellule di grasso, contribuendo a controllare l’aumento del peso. Il cosiddetto caffè verde limita anche l’assimilazione delle sostanze zuccherine. Le sue proprietà termogeniche vengono utilizzate anche per la composizione di creme che, una volta spalmate sulla parte grassa (ad esempio la zona della pancia), generano calore corporeo.
  • Sinefrina: la si trova, ad esempio, in una varietà di arancia amara. La sinefrina è un elemento ritenuto fortemente termogenico e, come tale, è capace di imprimere una brusca accelerata al metabolismo, stimolandolo a bruciare grassi attraverso la generazione di calore. Le proprietà termogeniche della sinefrina non finiscono qui: questo elemento è in grado di ridurre il senso di fame, ottimizzando l’assimilazione delle sostanze nutritive.
  • Teina: la teina contenuta nel the verde, pur non essendo tra i migliori prodotti termogenici in assoluto (genera un calore quasi nullo), favorisce l’attività brucia grassi e controllo colesterolo e trigliceridi.
  • Piperina: è un prodotto termogenico per eccellenza al punto che viene spesso introdotto nelle creme dimagranti insieme alla caffeina. La piperina deriva direttamente dal pepe e svolge un’azione termogenica rilevante non solo a livello superficiale, ma anche sull’apparato digerente e intestinale. Questo elemento termogenico viene spesso utilizzato nella formulazione naturale di integratori termogenici naturali e, per massimizzarne gli effetti, viene spesso abbinato alla Curcuma.

Altri esempi di termogenici meno incisivi

Non tutti i termogenici funzionano allo stesso modo, nel senso che il calore provocato dalle diverse sostanze può essere diverso a seconda degli abbinamenti e dei casi.

Esistono degli esempi di integratori termogenici che contengono anche altre sostanze utili per massimizzare l’azione degli elementi principali e maggiormente incisivi sotto l’aspetto della termogenica.

  • Fucoxantina: viene definito un termogenico non stimolante poiché non rientra tra le sostanze eccitanti. È uno dei pochi termogenici che potrebbe essere assunto da chi soffre di insonnia. Di contro, non si sa ancora quanto sia efficace dal punto di vista della combustione dei grassi.
  • Niacina: è un termogenico che si può assimilare come vitamina B3 e come tale partecipa di diversi processi del metabolismo. Favorisce il colesterolo buono riducendo quello cattivo e aiuta i processi di conversione dei carboidrati.
  • L-carnitina: un prodotto termogenico che già di suo è presente nell’organismo umano. Spesso viene inserita negli integratori per aumentarne la dose, favorendo una efficacia maggiore del metabolismo.
Exit mobile version